Forlì è una città che sicuramente avrebbe potuto essere amata dai Preraffaelliti, la confraternita di giovani artisti che nell’Inghilterra vittoriana di metà Ottocento decise di guardare all’Italia classica dal Medioevo al Rinascimento come sorgente di ispirazione. William Hunt, John Everett Millais e Dante Gabriel Rossetti con tutti i loro amici sono i protagonisti della straordinaria Mostra ai Musei San Domenico fino al 30 Giugno.
Il Rinascimento Moderno proposto dai Preraffaelliti viene esplorato e raccontato attraverso più di trecento opere fra dipinti , sculture, disegni, stampe, fotografie, medaglie, gioielli e manoscritti riunite dai più prestigiosi musei del mondo.
Per la prima volta le opere dei Preraffaeliti nella mostra dei musei San Domenico sono affiancate ai dipinti dei grandi maestri a cui loro guardavano con ammirazione da Beato Angelico a Bellini, Botticelli Mantegna. I corridoi e le sale dell’ex convento fioriscono di bellezza rievocando la storia del movimento artistico che a partire dal 1848 volle rinnovare la pittura inglese.
Le figure femminili dei dipinti dei Preraffaelliti come quella della “Vedova Romana” di Rossetti (immagine guida della Mostra) si ammantano di una sensualità enigmatica e di una bellezza seducente.
Informazioni e biglietti su mostremuseisandomenico.it